Comunicazione del Presidente dell’Associazione

In primo piano

Care amiche e amici soci,

i disagi provocati dalla pandemia del coronavirus si stanno a poco a poco esaurendo e nutro la sincera speranza che per nessuno di voi siano stati accompagnati da ben più gravi problemi di salute.

Dopo una pausa forzata di tre mesi, lunedì 8 giugno si è riunito presso la nostra sede il Consiglio Direttivo che, valutate le difficoltà ancora esistenti nei trasporti di gruppo e tenuto conto di uno stato emotivo ancora non favorevole alla ripresa dei contatti ravvicinati tra persone non conviventi che si è percepito nei brevi incontri avuti con alcuni soci, ha deciso quanto segue:

- GITE: tutte le uscite in calendario fino al 26 luglio compreso vengono cancellate. Inoltre viene cancellata la gita di 2 giorni del 19-20 settembre in VAL DI NON; verrà sostituita da un’uscita di un giorno il 20 di settembre in località da definire. Per cercare di riprendere l’attività escursionistica associativa, è stato deciso di organizzare un’uscita il 19 luglio percorrendo l’itinerario della comitiva “B” e della comitiva “T” previsto per la gita in calendario il 26 luglio sull’Altopiano delle PALE DI SAN MARTINO. La gita verrà fatta con il pullman, ma con un massimo di 25 partecipanti DISTANZIATI, secondo le regole attualmente in essere, anche se dovessero cambiare in meglio. Il costo di partecipazione, comprensivo dell’assicurazione, sarà di € 17,00;

- SEDE: la sede verrà aperta per il momento solo il 3 luglio, come segreteria, per raccogliere le iscrizioni alla gita del 19 luglio. Il Consiglio Direttivo, convocato per il 6 luglio, valuterà eventuali ulteriori aperture e la possibilità di riprendere l’attività escursionistica in calendario dal 6 settembre.

Anche se purtroppo le nostre consuete escursioni di gruppo non possono ancora ricominciare, è auspicabile che possiate organizzare uscite domenicali o infrasettimanali, in gruppi familiari circoscritti.

Chiudo questa comunicazione con un abbraccio fraterno, per ora ancora soltanto ideale, nella speranza di poterci rivedere quanto prima.

Renato Crivellaro

Pubblicato in info